Impianti solari termici: incentivi e detrazioni fiscali

impianto solareQuali sono gli incentivi per gli impianti solari termici?

Sapevate che per l’installazione di impianti solari termici si può usufruire degli incentivi legati agli interventi di risparmio ed efficienza energetica?

I principali incentivi sono quelli previsti dal nuovo DM 28 dicembre 2012, cosiddetto “Conto Termico”, i Titoli di Efficienza Energetica (TEE), definiti pure come “Certificati Bianche” e le agevolazioni fiscali per il risparmio energetico.

Potrete sfruttare il primo incentivo attraverso il sistema di incentivazione alla sostituzione, o a volte, alla nuova installazione di impianti di climatizzazione e/o produzione di acqua calda sanitaria alimentati a fonti rinnovabili, alla sostituzione di impianti esistenti per la climatizzazione invernale con impianti a più alta efficienza e all’efficientamento dell’involucro di edifici esistenti. Basta pensa che risparmierete il 55% delle spese sostenute per chi installa i pannelli solari.

Tutto questo grazie ai pannelli implementati negli impianti solari termici, i quali producono acqua calda sfruttando l’energia del sole, permettono un risparmio sui consumi di gas e di energia elettrica. Tanto che in genere vengono utilizzati sia per la produzione di acqua calda sanitaria, sia per il riscaldamento degli edifici, sia per la produzione di calore nel settore industriale ed agricolo anche nel periodo estivo per il raffrescamento, mediante l’utilizzo degli impianti solar cooling. Oltre ai pannelli solari e gli impianti fotovoltaici, anche il riscaldamento a pavimento e le stufe a pellet oggi molto utilizzati come mezzi per risparmiare energia e soldi. Le richieste per questa tipologia di impianti nelle ristrutturazioni sta crescendo, dato il maggior interesse degli italiani per i temi ambientalisti.

L’erogazione del calore avviene attraverso tutta la superficie del pavimento e tale distribuzione uniforme riduce al minimo la differenza di temperatura tra la superficie radiante e l’ambiente evitando moti dell’aria.

Questo consente un adeguamento delle prestazioni dell’impianto alle effettive necessità ed alle variazioni climatiche, permettendo elevati livelli di comfort, ma a costi di gestione inferiori rispetto ai classici sistemi di riscaldamento. Il metodo delle stufe a pellet, oltre ad arrecare dei grossi vantaggi economici, rappresenta un combustibile ecologico e un’ottima alternativa per portare dei benefici ambientali molto importanti. Le stufe a pellet sono decisamente da prendere in considerazione se si vogliono abbattere i costi per il riscaldamento e fafre una scelta ecologica. Di fatto le stufe a pellet utilizzano un combustibile ecologico, ottenuto dall’assemblaggio di trucioli e segatura, il pellet, appunto, senza aggiunta di additivi, coloranti e materiali estranei.

Quindi, ricapitolando, vantaggi economici, detrazioni oltre il 50%, benefici per l’ambiente in cui viviamo: tutto questo è il risparmio energetico che tutti noi dovremmo prendere in considerazione per vivere meglio e risparmiare.

Share