Una casa a risparmio energetico: 8 idee per la ristrutturazione

immagineSei in cerca di idee e le soluzioni che possano cambiare la natura energetica della tua casa, senza stravolgerla?

Purtroppo, si è diffusa la convinzione che per risparmiare e allineare le mura domestiche agli standard edilizi sia sufficiente installare pannelli fotovoltaici sul tetto e magari munirsi di un solare termico con cui compensare alle spese delle utenze. Ma non è così, o almeno, non sono solo questi gli elementi da considerare per migliorare l’efficienza energetica della propria abitazione.

Andiamo, quindi, ad esaminarli insieme:

Vetro cellulare

Partiamo dalle fondamenta: un’ottima soluzione isolante è rappresentata dal vetro cellulare, materia derivata per oltre il 60% da bottiglie di vetro riciclate, stagno al vapore e all’acqua. Si presenta sotto forma di pannelli sottili che possono essere immersi nel cemento fresco o nella ghiaia. In questo modo si contribuisce all’efficienza energetica della casa per circa 0,04 e 0,05 W/mK

Pavimenti radianti

Occorre installare pavimenti radianti a bassa temperatura. Si tratta di serpentine tubolari concentriche, distribuite una adiacente all’altra, su tutta la superficie che trasportano acqua a una temperatura adeguata a mantenere costante il rapporto tra la temperatura del corpo umano e quella dell’ambiente domestico. Il benessere ottenuto è molteplice e sentito innanzitutto dal corpo umano, che non sente sbalzi di calore, e anche il risparmio sulla bolletta è rilevante poiché il calore non si disperde in alto ma rimane ad altezza uomo. Si calcola che si può arrivare fino a 25-20% di risparmio sulla spesa di combustibile.

Sonde geotermiche

Una valida alternativa per rifornire di calore l’acqua utilizzata per riscaldare la casa o per lavare può essere rappresentata dalle sonde geotermiche. Installate tramite perforazione a circa 50 – 200m nel sottosuolo, permettono di sfruttare l’elevata temperatura della terra abbassando notevolmente i carichi elettrici domestici. In questo modo si diventa indipendenti dalle oscillazioni del petrolio per affidarsi alle costanti della natura eliminando canne fumarie e controllo dei fumi.

Infissi

A causa degli spifferi e della qualità dei vetri, una buona parte della partita contro la dispersione del calore interno si gioca attorno alle finestre. Le ultime generazioni in materia hanno notevolmente migliorato i valori di trasmittanza dell’aria e della luce.

Fibra di cellulosa per l’isolamento termico

È bene inserire fibra di cellulosa nelle intercapedini tramite un sistema di insufflaggio realizzato attraverso fori di 30mm. Così facendo si migliora la capacità termica della casa e la qualità abitativa poiché non rilascia sostanze nocive nel lungo periodo.

Sistema di ventilazione meccanica controllata (VMC)

A fronte di una casa perfettamente isolata però può accadere che si creino più facilmente condizioni favorevoli alla muffa e, quindi, per consentire la conservazione di un microclima ideale può essere utile far installare un sistema di ventilazione meccanica controllata. Si tratta di una scatola posta al soffitto che permette di mettere in contatto le arie, interna e esterna, al fine di favorire lo scambio naturale delle temperature, specie nelle ore notturne.

Tetto

Sono sempre più diffusi sono i sistemi di copertura alternativi alle tegole costituiti da pannelli sandwich in lamiera metallica già coibentati con poliuretano o lana di roccia. Consentono una migliore qualità del sottotetto, nonché una maggiore garanzia di impermeabilità.

Sistemi fotovoltaici

Infine ci sono i sistemi fotovoltaici, sempre più sottili, sempre più efficienti, sempre più garantiti. Rappresentano l’oggetto “civetta” dei complessi impianti per migliorare l’efficienza energetica della casa, ma anche uno dei numerosi possibili interventi che possono essere realizzati attorno a un’abitazione.

Se stai pensando di ristrutturare casa, ti consigliamo di rivolgerti a Edil 900 Snc, attiva tra le province di Parma e Reggio Emilia. L’azienda effettua interventi chiavi in mano e a risparmio energetico.

Share